Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

News

Etika: progetto premiato a Milano

Menzione speciale nella categoria “Marketing” al premio AIFIn "Cerchio d'Oro dell'Innovazione Finanziaria".

21 febbraio 2017

Il riconoscimento è stato consegnato a Milano a Cassa Centrale Banca – presente il responsabile marketing Giuseppe Armani - dall’AIFin (Associazione Italiana Financial Innovation) che si propone di promuovere e diffondere la cultura dell’innovazione nel settore bancario, assicurativo e finanziario.  

“Il premio - ha dichiarato il suo presidente Sergio Spaccavento - giunto alla sua 13a edizione, rappresenta l’osservatorio di riferimento sull’innovazione finanziaria nel mercato italiano: casi concreti di innovazione che dimostrano la capacità di alcuni operatori di rispondere e guidare l’evoluzione del mercato.

È necessario sostenere e diffondere la cultura dell’innovazione all’interno del settore bancario, assicurativo e finanziario per contribuire alla crescita del paese, rispondendo principalmente ai bisogni e alle aspettative di famiglie ed imprese”.

Una giuria formata da docenti universitari ha valutato il progetto di Etika meritevole di menzione tra gli 85 candidati al premio, valutati in base alle caratteristiche innovative, al valore generato, al grado di innovazione e alla complessità.

Cos’è Etika

Si chiama “Etika” l'offerta dedicata ai soci e ai clienti delle Casse Rurali Trentine e ai soci delle Famiglie Cooperative aderenti al consorzio Sait che potranno risparmiare sulle bollette di casa, tutelare l'ambiente e aiutare le persone con disabilità e le loro famiglie.

Per ogni contratto Dolomiti Energia destina al progetto solidale “Etika” 10 euro l'anno (20 se si aderisce a entrambi luce-gas). I partner costituiranno un Fondo Solidale che finanzierà la ricerca e realizzazione di soluzioni abitative e opportunità di inclusione per persone con disabilità.

La Federazione Trentina della Cooperazione ha avuto il ruolo di capofila del progetto con Dolomiti Energia che ha portato alla nascita di Etika. Il percorso durato più di un anno è partito dalle esperienze della cooperativa sociale La Rete ("La bolletta del cuore") che ha coinvolto Sait per far evolvere le precedenti convenzioni. Tale percorso ha incrociato la volontà delle Casse Rurali Trentine di offrire opportunità di risparmio su beni essenziali ai propri soci e clienti, e con il lavoro di un gruppo di cooperative sociali del consorzio ConSolida che da tempo operano per trovare risposte innovative sul futuro abitativo e l'inclusione delle persone con disabilità.